Categorie
Notizie ed Eventi

E’ uscito il mio primo romanzo “Ho tutto il tempo che serve”

E’ finalmente disponibile il mio primo romanzo “Ho tutto il tempo che serve“, edito da Bookabook.

Questo libro esce anche grazie al vostro contributo!

Grazie, Gianluca.


Ho tutto il tempo che serve

(Bookabook – 2020)

oppure su

Amazon

disponibile sia in formato cartaceo che Ebook

Luca e Michele sono stanchi, hanno fatto troppi errori. Ma tutto accade per una ragione ben precisa. Tutto può e deve ricominciare. Ho tutto il tempo che serve parla dell’unica cosa davvero preziosa che abbiamo, il tempo. Parla di un amore finito tragicamente, quello tra Milena e Luca, ma che nonostante tutto rimane fondamentale per una rinascita; parla di quegli incontri che migliorano o cambiano la vita. Il tempo ci aiuta a rimettere la nostra esistenza nella direzione giusta, cura ferite profonde, regala speranze. Questa è la storia di un ragazzo (e non solo) che, grazie al tempo scandito in un diario e da qualche foglietto sparso (dove appunta poesie) che ritrova in cantina, cerca di recuperare qualcosa di fondamentale, l’amore certo, ma soprattutto la fiducia in se stesso e la voglia di vivere.
Categorie
Notizie ed Eventi

Dal 6 al 12 Marzo sconto promozionale del 30%

Dal 6 al 12 marzo scatta l’operazione ”Obiettivo finale ci possiamo arrivare”

Per l’occasione al momento del pre-ordine di Ho tutto il tempo che serve (il mio romanzo in campagna crowdfunding su bookabook) inserendo il magico codice “TEMPO” (maiuscolo) sarà applicato uno sconto promozionale del 30%

Ecco il link per procedere o semplicemente per avvisare, informare, veicolare, reindirizzare, trotterellare, urlare, catapultare, infornare, unicorno (ci sta sempre) voce del verbo ordinare i vostri amici lettori.

Ciao, Grazie mille!

Gianluca

Codice promozionale da inserire (maiuscolo): TEMPO

https://bookabook.it/libri/ho-tutto-il-tempo-che-serve/

 

Categorie
Notizie ed Eventi

Seconda raccolta di poesie

❤️Ciao amici!
Lunedì 02/03/2020 uscirà la mia seconda (biologica) raccolta di poesie. 🍃

“Il carciofo felice” è una raccolta (da sfogliare) piena di amore e ironia coltivata e impacchettata soltanto per voi, grandi mangiatori di poesia, da Gli Elefanti Edizioni
🐘

Prefazione del poeta e amico (o viceversa) Ma Rea
📍

Lunedì 02/03/2020 su Amazon

🔫

scatenate gli annaffiatoi!

Grazie a tutti.

Gianluca.

Categorie
Poesie nell'angolo

Sottobanco …

Sottobanco ti passo un po’ di formaggio, vino del colore di un tramonto sul tavolo, la volta, la torre dell’orologio, i tuoi occhi, i cerchi dei bicchieri sulla tovaglia, le briciole, quella strana sensazione di poter decidere ogni cosa in questo momento, proprio adesso, mentre il sole gioca con il cielo e con i muri, adesso che il nostro bacio avrebbe il senso perfetto di una fotografia sbagliata in controluce … Adesso che fingiamo di essere veri, siamo pura realtà da vivere, siamo bellissimi.
Le sensazioni non si possono buttare via.

Nemmeno le fotografie.
(Gianluca Nadalini)

Categorie
Poesie nell'angolo

Perché …

Perché del mio respiro, adesso, tra l’ossigeno che ci separa e il giorno che ancora dorme, c’è un momento che custodisce l’attimo del nostro risveglio. Esattamente su questo letto, distanti qualche centimetro, corpi contro sogni, pensieri contro corpi, spalla contro labbra. Appoggiare il silenzio sulla tua schiena, ascoltare il mio dito sotto ai tuoi brividi … C’è un momento che ci separa e uno che ci unisce.
Scusami, sono egoista del tuo risveglio …

Ma tu ancora dormi e per fortuna non lo sai. 
(Gianluca Nadalini)

Categorie
Poesie nell'angolo

Ti penso …

Ti penso, o almeno riconosco che esisti.Non sono niente per te, però sostiamo.

Esitiamo, ognuno qui, in luoghi diversi e comuni.

Tocco terra.

Vorrei raccontarti qualcosa di bello stasera, ma di sera i mostri escono dal muro, sai, non mi fanno paura, mi fanno soltanto tenerezza.

Così, spesso resto in silenzio a guardare la televisione, e con te accanto, dico tu, qui con me, lo ammetto … Probabilmente farei la stessa cosa.

Così un giorno ti ho salvata, e poi racchiusa in qualcosa di più intelligente e grande delle mie braccia.

Ti ho svelato la libertà equiparandola all’amore, linea perfettamente curva che svolta verso una salita discendente, che sembra un frase senza senso lo so, ma è la parte più vera che ho trascritto con l’inchiostro simpatico sul foglio che non sorride mai.

Girare pagina?

Il peso della condivisione è marmo in esubero da togliere alla statua ancora dormiente.

Tipo i mostri di prima.

Che non si vedono ma di sera “crepano” il meglio di me.

Sono saltuariamente felice.  
(Gianluca Nadalini)