Dieci …

Dieci giorni di giorni bellissimi.Dieci cose da riordinare, io come te.

Ti ho fatto dire basta! Forse, e ripeto forse, questo non mi basta.

Uno, che nemmeno abbiamo aperto le finestre.

Due, che hai messo in loop il film di Malick.

Tre, abbiamo finalmente fatto una doccia … Ma senza sapone.

Quattro, come il primo giorno, però avevamo una bottiglia di vino diversa.

Cinque, ti ho raccontato una favola.

Sei, mi hai detto che volevi ascoltare la mia vita.

Sette, io ho appoggiato il mio orecchio destro sul tuo seno sinistro.

Otto, voglio sapere tutto di questa ragazza nuda nel mio letto.

Nove, abbiamo ascoltato Blues, Jazz, Reggae, Rino Gaetano.

Dieci, mi hai chiesto “chi siamo?”.

Era un lunedì … dico il decimo giorno, ti ho risposto che noi eravamo tipo una Domenica … Felici e tristi, intelligenti e stupidi. 
Innamorati delle cose che non bastano.
(Gianluca Nadalini)

   

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *