L’odore …

L’odore dei rami, perso nell’ombra dei rami.
Mattino.
L’odore del caffè, dalla cucina al pianerottolo.
Riconciliazione.
Tentare di chiudere gli occhi e trattenere tutto questo, ancora per un po’.
Ricordi.
(Gianluca Nadalini)

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *