Nel …

Nel linguaggio dei segni “Io ti amo” si dice con il pugno chiuso, ma non stringerlo troppo, sorridi, poi alza il mignolo, l’indice, ed infine il pollice.

Tu alzali insieme, così anche chi non ti sente avrà capito “Io ti amo”.

Fortunatamente a me basta dirtelo, però ho pesato che quando intorno c’è troppo rumore, io faccio così con la mano, così tu potrai leggere sempre la mia voce, anche quando il vuoto sarà troppo alto per il nostro cuore.

Insomma, mi mancano tutti i tuoi gesti.

Tutto qui.

Foto di : Lulù Withheld

(Gianluca Nadalini)